Incontro n. 7

23/02/2013

Cooperare o competere

Introduzione al settimo incontro: Anche nelle imprese sociali la competizione svolge un ruolo co-essenziale: le organizzazioni si ammalano a volte per troppa competizione, ma altre volte per assenza di competizione tra i loro membri, che porta a dinamiche di livellamento verso la mediocrità e l’inefficienza. Se la competizione è correttamente letta come cum-petere, come un “cercare insieme” di tipo diverso rispetto al cercare insieme della cooperazione, allora il confronto con gli altri e l’emulazione svolge un ruolo importante per conoscere i miei limiti e le mie potenzialità, analogamente a quanto avviene nello sport dove il concorrente è anche colui che mi aiuta a conoscere e a superare i miei limiti, e a poter così raggiungere l’eccellenza (mia e della disciplina). La concorrenza con gli altri mi segnala i miei limiti, mi rivela le mie potenzialità nascoste, che potrebbero restare latenti (soprattutto quando siamo giovani) in un contesto senza competizione.

In questo incontro declineremo la buona competizione dalla cattiva.

 

powered by DOMUSMEDIA ę | All rights reserved